Spedizione GRATUITA da €30 per l'Italia | Promo -10% Newsletter | Tel. +39 377 376 5172

WeMarche in Tavola: Il Frustingo Marchigiano

“L’innovazione in pasticceria è importantissima, senza però tralasciare la Tradizione”
Il frustingo marchigiano, il dolce marchigiano per eccellenza, o meglio super food energetico che ha fatto sognare i nostri nonni, stanchi del duro lavoro nei campi.

Si racconta che il frustingo sia un dolce antichissimo, e che la sua ricetta, più di duemila anni fa, sia passata dalle mani etrusche a quelle picene. Una ricetta che vedeva l’alica (semolino composto da farroorzograno durospelta e grano gentile marzaiolo) impastata con il succo d’uva passita e cotta in olle di creta. Il frustingo era quindi un pane povero e sostanzioso, apprezzato dai romani, che lo chiamarono panis picentinus. 

La ricetta classica, che si è lentamente e naturalmente evoluta nel tempo, sia per il variare del gusto che per ovviare alla scarsa reperibilità di alcuni ingredienti, prevede quale composto principale il pane raffermo tagliato finemente ed ammorbidito in una sorta di brodo di fichi secchi mescolato a mosto cotto (nelle Marche chiamato sapa) al quale vengono aggiunti  frutta seccacioccolato e spezie (senza dimenticare una spruzzatina di mistrà all’anice, presente in numerosi dolci marchigiani).

Il pasticchiere Raffale Miccini ha utilizzato gli ingredienti tipici della tradizione, dando un tocco moderno al risultato finale. 

Quando lo degusterete, penserete ai nostri nonni marchigiani. 

Frustingo Marchigiano rivisitato da Raffaele Miccini 

1 kg di fichi secchi 100 g sapa
40 g caffè espresso 80 g olio EVO 

100 g zucchero
70 g arancia candita
80 g mandorle
25 g cacao amaro
80 g uvetta
100 g noci
60 g pan grattato
70 g cioccolato fondente 60 g farina 00 per dolci 1 g cannella in polvere
1 g caffè in polvere 

Tagliare a pezzetti i fichi secchi e lasciarli macerare con la sapa, il caffè espresso e la cannella in polvere per almeno 4 ore.
Passate le ore aggiungere tutti gli ingredienti della ricetta avendo l’accortezza di sciogliere il cioccolato a bagnomaria o in microonde. 

Il composto dovrà riposare per 2 ore. 

Trasferire il tutto in uno stampo a forma di cuore Silikomart in silicone, oppure in una tortiera imburrata da 26 cm di diametro e livellare bene. 

Infornare a 180°C per 30 minuti circa. 

Pronti per iniziare la preparazione di questa ricetta tradizionale marchigiana?

Avete già tutti gli ingredienti? 

Visitate il nostro shop on line per scoprire tutti gli ingredienti tradizionali marchigiani. www.wemarche.it

E allora non vi resta che iniziare!

Condividete la foto del vostro frustingo con l”hashtag  #wemarcheintavola saremo felici di vedere la vostra creazione!



Lingua