PINTO Rosso Piceno DOC – Sant’Isidoro

0,75 l

12,50

PINTO Rosso Piceno DOC – Sant’Isidoro
Un vino rosso del territorio piceno. Mora e viola, tannini morbidi e giovinezza.
Nessuna complicazione di legno, solo frutta rossa, armonie primaverili, un piacere rinfrescante di bersi bene.
Preferibilmente non con cibo “bianco”; sicuramente si abbina bene a tutto ciò che è “rosso”.

Denominazione: Rosso Piceno DOC
Altitudine e Aspetto: Sud – Est; Sud-Ovest. Da 200 a 280 metri sopra il livello del mare
Terreno: Profondo, di medio impasto, posto in collina
Vigneto: Concimazione organica, leguminoso sovescio e diserbo meccanico
Sistema di allevamento: Cordone speronato
Vitigno: Montepulciano, Sangiovese, Lacrima
Vendemmia: Raccolta manuale dalle seconda metà di settembre fino alla prima metà di ottobre. Utilizzo di piccole cassette, selezione dei grappoli direttamente in vigna
Vinificazione: Pigiatura e diraspatura delle uve. Fermentazione alcolica in acciaio a temperatura controllata. Macerazione delle uve per 8-10 giorni. Fermentazione malolattica in acciaio
Affinamento: Maturato in acciaio e botti di rovere per 8 mesi prima di affinare in bottiglia per altri 6 mesi
Temperatura di servizio: 16°- 18°C.

Cantina Sant’Isidoro
Il restauro di un’antica dimora signorile sulle colline maceratesi e la magnifica posizione della sua tenuta sono stati i motivi ispiratori della nascita della Cantina Sant’Isidoro. L’azienda, pur imponendosi nel panorama vitivinicolo nazionale ed estero, ha seguito le stesse solide linee della magione da cui ha ereditato il nome.

I vigneti di proprietà, di tredici ettari, sono tutti situati all’interno del comune di Corridonia su terreni calcarei e argillosi con alcuni tratti sabbiosi, che offrono alle uve le condizioni ideali per esaltarne la qualità.
Le uve coltivate sono state selezionate tenendo conto delle tradizioni storiche locali, accompagnate da cultivar internazionali che meglio si adattano a tale luogo ed alle caratteristiche del suolo stesso.

Sia la raccolta che la vinificazione avvengono secondo i migliori principi della tradizione e nel massimo rispetto delle uve e dell’ambiente circostante.
Dal 2016, partendo dai vigneti di Ribona, abbiamo avviato un progetto di agricoltura sostenibile a diversi livelli. Dall’utilizzo di soli fertilizzanti organici, alla semina interfilare e sovescio di leguminose; dal diserbo meccanico sotto i filari, all’utilizzo di prodotti fitosanitari totalmente sostenibili per i vigneti.
Tutto questo nel rispetto dell’ambiente, dei viticoltori che vi lavorano e dei consumatori finali.

Reviews

There are no reviews yet.

Only logged in customers who have purchased this product may leave a review.

Potrebbe anche piacerti